Keep Talking and Nobody Explodes

“Ci sono un filo blu, uno bianco ed uno rosso… no prima quello rosso… e a sinistra un pulsante con la P rovesciata, quel simbolo che si vede su Word… si quello del paragrafo… comunque non per mettervi ansia ma vi ricordo che mancano solo 3 minuti… Tic-tac, tic-tac, tic-tac… Cosa? no non c’è nessun filo giallo, ho detto blu, rosso e bianco, dall’alto in basso, sì, quale taglio? lo taglio e premo il pulsante? come quale pulsante… quello con la P al contrario! Di fianco, si di fianco a destra, scusa… Tic-tac, tic-tac, tic-tac…

Contemporaneamente, poco più in là

“Io prendo i fogli con i simboli, tu quelli con le tabelle, tu i codici” “Ok, ma questi sono simboli o codici?” “Guarda che c’è un foglio per terra…” “I fili sono pari o dispari? Se c’è quello bianco il simbolo dovrebbe essere una specie di lambda…” Tic-tac, tic-tac, tic-tac… “Dai ma non hai fatto greco al liceo?! E’ una V in giù, una casetta col ciuffo!” “Oh ma lo raccogli quel foglio?! Magari è quello!” “Io non ho fili sui miei fogli, non ci sono neanche i numeri di pagina…” “Sveglia ragazzi il tempo corre, fategli anche voi delle domande se non capite!” Tic-tac, tic-tac, tic-tac…

BOOOOOOOOOOOM!

La scena del delitto: un tizio col VR addosso, era lui quello chiuso nella stanza da cui è partita l’esplosione. Nella stanza vicina, quella distrutta dall’esplosione, fogli dappertutto, nessun PC e nessun VR, solo cadaveri da tutte le parti, alcuni coi fogli in mano, due evidentemente colti dall’esplosione mentre si prendevano per il collo, e quell’altro forse ha provato a nascondersi sotto il tavolo, o forse cercava qualcosa, ma non ce l’ha fatta neanche lui.

Poveretti…

Soluzione del caso: un videogioco che è anche un gioco da tavolo. Un boardgame che si gioca col VR (o col PC) e che può anche essere un potentissimo strumento di formazione: comunicazione, team building, gestione del conflitto, dello stress… Ma scommetto che funziona alla grande anche a casa con gli amici, sai quante risate? 5 euro su Steam per enigmi sempre diversi generati proceduralmente. Da provare!